Calamari fritti con maionese al wasabi

Calamari fritti con maionese al wasabi

Ingredienti per 4-6 persone

800 gr di calamari

100 gr di farina 00

100 gr di farina fioretto

1 lt di olio di arachidi 

Sale


Per la maionese al wasabi

1 uovo

1 limone

100 ml olio di semi

1 cucchiaio di wasabi in pasta

Sale


Mettete nel bicchiere del minipimer l’uovo, il succo di mezzo limone (o più a piacere), un pizzico di sale, il wasabi e metà dell’olio. Frullate il tutto aggiungendo a filo il restante olio fino a ottenere una maionese dalla consistenza piuttosto soda. Pulite i calamari: staccate delicatamente la testa, estraete la penna (la cartilagine trasparente), le interiora ed eliminate la pelle esterna. Prendete i tentacoli ed eliminate il dente centrale (ovvero la bocca).  Sciacquateli sotto abbondante acqua corrente fredda, poi tagliateli ad anelli spessi circa 1 cm. Tenente i tentacoli interi se sono piccoli oppure dividendoli a metà. Mescolate le farine e versatele in un sacchetto per alimenti. Inserite nel sacchetto una manciata di calamari alla volta, chiudete il sacchetto e agitate energicamente. Togliete i calamari impanati e proseguite con i restanti.

Scaldate l’olio di arachidi in una pentola profonda, portatela alla temperatura di 170-180° e friggete i calamari, una manciata per volta, per 3-4 minuti o fino a quando non risulteranno dorati.

Scolateli con una schiumarola e adagiateli su un vassoio foderato con carta assorbente per far scolare l'olio in eccesso, poi regolate di sale e serviteli accompagnandoli alla maionese al wasabi. 

 

© 2017 SANTA MARGHERITA | IVA 00884040270